È tempo di rendicontazioni!

Nel mese di luglio abbiamo pubblicato, con grande soddisfazione, i due report sull’utilizzo dei contributi derivanti dal 5 per mille all’IRPEF incassati lo scorso anno e riferiti alle scelte dei nostri sostenitori negli anni 2018 e 2019.

A seguito di un processo di valutazione interna, volto a garantire la trasparenza delle assegnazioni, la totalità dei fondi ricevuti è stata impiegata per implementare e supportare due progetti specifici.

Il contributo 5 per mille 2018, pari a euro 6.754,80, è stato destinato al progetto “Drinking water, solar panels and clinic room” nella piccola cittadina di Betroka, in Madagascar. In un’area particolarmente segnata da gravi siccità, dove anche l’accesso all’elettricità è estremamente raro, la mancanza di acqua potabile pregiudica sia le condizioni di salute che la frequenza scolastica dei bambini e dei giovani. Grazie al contributo ricevuto, è stato possibile garantire l’accesso all’acqua potabile e condizioni igienico-sanitarie migliori a centinaia di bambini e alle loro famiglie attraverso interventi tecnici di ristrutturazione all’interno della scuola Saint Vincent de Paul. L’installazione di pannelli fotovoltaici ha reso inoltre possibile sia il funzionamento dell’impianto idrico che l’alimentazione elettrica dei computer dell’istituto ed è particolarmente rilevante anche per lo svolgimento delle attività di educazione informale svolte fuori dell’orario scolastico, permettendo così di raggiungere un numero più ampio di beneficiari. Grazie al contributo ricevuto, è stato infatti possibile contribuire in maniera significativa al miglioramento delle condizioni di vita di circa 1.500 bambini e giovani. 

Il contributo 5 per mille 2019, pari a euro 7.012,23, ha invece supportato del progetto “Training new generation” in Sud Sudan, con un’azione specifica all’interno del più ampio programma Solidarity with South Sudan. Il programma, nato nel 2008 dalla collaborazione tra numerose congregazioni religiose, enti pubblici e partner privati, mira a creare istituzioni e programmi educativi, sanitari e agricoli sostenibili, che consentano lo sviluppo di una comunità equa e pacifica. Particolare attenzione è prestata ai temi dell’agricoltura sostenibile, della formazione degli insegnanti e della formazione infermieristica e ostetrica. Nello specifico, gli importi stanziati a favore del progetto hanno permesso l’erogazione di percorsi per la formazione di nuovi insegnanti, coinvolgendo un totale di 99 partecipanti provenienti da tutte le zone del Paese. Si tratta di percorsi professionalizzanti nell’ambito dell’istruzione primaria, tenuti presso il Solidarity Teacher Training College a Yambio, con approfondimenti specifici sulle metodologie di insegnamento e comunicazione verso i bambini più vulnerabili, con difficoltà di apprendimento, sull’uguaglianza di genere e sulla capacità di essere agenti attivi di cambiamento all’interno della società. Al termine degli studi gli studenti sono valutati secondo gli standard nazionali, stabiliti dal Ministero dell’Istruzione, e una volta ottenuta l’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria possono far rientro nelle loro comunità, giocando un ruolo significativo nell’educazione dei bambini e nella trasmissione di competenze agli altri insegnanti.

Desideriamo ringraziare calorosamente tutti coloro che hanno deciso di sostenere i valori e le finalità di FMSI attraverso questa modalità, sottolineando ancora una volta quanto un piccolo gesto possa essere importante e incisivo.

È possibile consultare tutti i report 5 per mille nell’archivio presente sul nostro sito.

Aiutaci a fare la differenza anche quest’anno indicando il nostro codice fiscale nella tua dichiarazione dei redditi. Ci impegneremo affinché il tuo gesto arrivi lontano!

Lascia un commento