LIBANO

Progetto Fratelli

A Rmeileh, una quarantina di km a sud di Beirut, esiste una scuola conosciuta come “Les Frères” che i Fratelli Maristi hanno costruito e gestito fino alla guerra civile libanese, quando è stata occupata e adibita a base militare. Rimasta abbandonata e in disuso per anni, oggi una parte della scuola è in concessione all’esercito libanese, ma una grande ala ospita “Fratelli” con il progetto educativo dei Maristi e della Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane, i Lasalliani. Coinvolge 600 bambini, 200 iracheni e 400 siriani fuggiti dalla guerra, nonché libanesi, ma l’obiettivo è accoglierne ancora di più, tra quelle decine di migliaia che si trovano in Libano con la speranza di tornare nelle loro case, ma con la prospettiva di un futuro incerto e il rischio di rimanere fuori dalla scuola per anni.

Il programma chiamato “Fratelli” offre a questi bambini e giovani attività socio-educative e di formazione professionale per favorire la loro promozione e inserimento nella società. In particolare, è offerto un programma di sostegno scolastico per potersi inserire nella scuola libanese e recuperare gli anni scolastici perduti a causa della guerra e dello spostamento forzato. In questo modo si vuole evitare che un’intera generazione di ragazzi si perda nell’attesa di poter tornare nei paesi di origine o di potersi stabilire definitivamente nel nuovo Paese.

Le attività del centro iniziano alle 8.30 del mattino e vanno avanti fino a pomeriggio inoltrato tra lezioni, gioco, sport, attività artistiche, garantite dal personale del centro insieme a volontari locali e studenti delle scuole mariste e lasalliane di Beirut.

Il programma “Fratelli” è ispirato ai valori di pace, giustizia, fraternità e speranza che animano le due Congregazioni, e coinvolge persone, bambini e adulti, di ogni religione.

FMSI in collaborazione con altri enti finanziatori ha contribuito a fornire materiale scolastico, riabilitare alcune delle strutture della scuola per poter accogliere un maggior numero di bambini/e e ragazzi/e e sostenere i costi delle attività.

Nel 2019, il progetto relativo alla ristrutturazione di buona parte dell’infrastruttura dal costo totale di 184.000,00 euro è stato finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana per un importo pari a 142.000,00 euro (8xmille).

Il progetto ha visto un grande partecipazione anche da parte della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” impegnata in operazioni in Libano attraverso importanti donazioni in termini di materiali di consumo, materiali didattici, nonché vestiario. 

Segui Fratelli Project sui social network: FacebookTwitterInstagramYoutube

previous arrow
next arrow
Slider

Fotografie: Marco Amato / Fratelli Project