MALAWI

Club per la promozione delle ragazze alla St. Charles Lwanga Open School

In Malawi l’accesso all’istruzione è una grande sfida: secondo il censimento della popolazione del 2018, il numero totale dei bambini che non vanno a scuola, comprendente le scuole primaria e secondaria, è di 2,4 milioni, equivalente al 41% del totale dei bambini in età scolare.

Circa 4 bambine su 10 si sposano sotto i 18 anni, mentre 3 ragazze su 10 hanno un figlio prima dei 18 anni. Come risultato in parte di questo, il numero di ragazze che completano gli studi secondari in Malawi rimane molto basso.

I matrimoni precoci, la condizione d’inferiorità delle donne e le società patriarcali hanno come conseguenza che l’istruzione femminile non venga giudicata prioritaria e anche le materie scolastiche non affrontino gli stereotipi di genere. Questa generazione di giovani, specialmente le ragazze, ha bisogno urgente di soluzioni per non vedere terminata la loro istruzione dopo la scuola primaria, rimanendo con una formazione limitata per la vita futura. E’ necessario adottare un approccio basato sui diritti, che assicuri che le ragazze abbiano le risorse, possano avere accesso alla scuola, completino il ciclo scolastico e abbiano pari sviluppo nella e attraverso l’istruzione.

L’obiettivo di questo progetto è di accrescere il tasso di frequenza scolastica e il completamento degli studi da parte delle ragazze e favorire il cambio di mentalità nella comunità locale attraverso la creazione di un Club delle Ragazze: il progetto è in sinergia con il programma della Open School presso la St. Charles Lwanga Secondary School a Balaka che mira ad offrire la scuola secondaria gratuita ai giovani e adulti della comunità locale.

Il progetto si rivolge a 455 ragazze, dagli 11 ai 18 anni, studentesse della Open School e mira a fare di loro agenti di cambiamento verso i loro compagni e la loro comunità.

Queste attività sono svolte in cooperazione con la Youth Net Counselling, una organizzazione locale impegnata nella promozione socioeconomica dei gruppi svantaggiati, in particolare donne e ragazze.

Sono stati realizzati incontri con i leader tradizionali e il corpo insegnante per far conoscere il progetto e coinvolgerli nelle attività. Inoltre, gli incontri con gli studenti hanno avuto dei risultati molto positivi e ben 75 ragazze sono state registrate come membri del Club.

Ancora più importante, le ragazze hanno già iniziato a dimostrare un atteggiamento determinato anche nelle azioni. Stanno diventando coraggiose, assertive e aperte a parlare di argomenti che riguardano i loro problemi, di cui tradizionalmente era difficile parlare pubblicamente. Questo cambio di atteggiamento dimostra che ragazze e ragazzi partecipanti al progetto davvero possono diventare agenti efficaci di cambiamento tra i loro pari all’interno della scuola ma anche nella più ampia comunità e che siano pronti ad essere protagonisti della loro vita.

Il Progetto in numeri:

1 Girl Club è stata creato con già 75 ragazze membri del Club.

455 ragazze della Open School partecipano alle attività promosse dal Girls Club.

168 ragazzi della Open School hanno partecipato ai dibattiti durante gli incontri e alle campagne di sensibilizzazione.

40 persone chiave della comunità locale – leaders tradizionali e personale insegnante–sono state coinvolte nel progetto

previous arrow
next arrow
Slider