Il 10 dicembre del 1948 all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a Parigi, venne siglata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani per proclamare che tutti gli esseri umani hanno gli stessi diritti a prescindere dalla razza, dal colore, dalla religione, dal genere, dalle opinioni politiche, dalle origini o da ogni altra condizione particolare di esistenza. 

In questo importante giorno vogliamo ringraziare i giovani maristi che, anche quest’anno, hanno partecipato – a New York e a Ginevra presso le sedi ONU – alla difesa dei diritti umani, in particolare con la campagna ‘Empower those who have no voice’.

Essere agenti del cambiamento e contribuire alla tutela dei diritti umani dei minori promuovendone crescita, cultura e integrazione nella società, rimane l’ispirazione guida di tutte le comunità mariste presenti nel mondo.

Per approfondimenti sulla loro esperienza http://www.champagnat.org/shared/bau/MaristYouth_UnitedNations_2018.pdf

Lascia un commento