Più di 800 i bambini di età tra compresa i 5 e i 17 anni da tutto il mondo marista hanno già risposto alla consultazione online “I bambini come difensori dei diritti umani”, tema della Giornata di discussione generale del Comitato per i diritti dell’infanzia presso le Nazioni Unite a Ginevra il prossimo 28 settembre 2018.

Filippine, Spagna, Brasile, Madagascar, Portogallo, Colombia e altri Paesi dell’America Latina, dell’Africa e dell’Asia Pacifico hanno dato voce a quello che pensano i loro bambini del diritto a tutelare la loro infanzia, attraverso una serie di workshop.

Siamo solo bambini, ma siamo capaci di esprimere la nostra opinione e lottare per i nostri diritti” e ancora “Siamo più che semplici giocattoli e gadget, siamo ciò che riserva il futuro” (Filippine). “Chi meglio dei bambini e degli adolescenti per interagire e motivare bambini e adolescenti?” (Brasile). La discussione è aperta anche negli Stati Uniti, dove si terrà un incontro dedicato, per stabilire le principali questioni aperte sul tema.

Il sondaggio – disponibile in Inglese, Spagnolo e Francesce – è stato sviluppato dal Centro per i diritti dei bambini della Queen’s University di Belfast in relazione al processo di consultazione globale e grazie ai contributi dell’OHCHR, Comitato delle Nazioni Unite sui Diritti dell’Infanzia.

L’obiettivo di questa iniziativa è favorire l’empowerment dei bambini di tutto il mondo, affinché possano divenire testimoni e difensori dei loro diritti. Sarà poi prevista una pubblicazione che informerà direttamente la discussione in occasione della Giornata di Discussione Generale, il 28 settembre.

Invitiamo tutti a diffondere il sondaggio e a far partecipare i bambini entro il 1° Luglio.

Link al sondaggio (Inglese) disponibile anche in Francese e Spagnolo

 

 

Lascia un commento